Mi chiamo Manuela e sono nata a Udine nel 1976.

Vengo da una famiglia in cui la macchina fotografica è sempre stata presente.
Non c'è mai stata festa o avvenimento, anche piccolissimo, che non fosse documentato.
La fotografia quindi è sempre stata parte integrante della mia vita e crescendo mi è entrata nel sangue diventando una vocazione.
Già a otto anni avevo deciso di dedicarmi a questo affascinante mestiere.
La caparbietà e la fortuna hanno fatto si che io potessi realizzare il mio sogno.
Dopo gli studi in Fotografia e grafica pubblicitaria ho lavorato per undici anni presso uno studio fotografico, dove ho fatto la "gavetta" cercando di assimilare tutti i trucchi del mestiere.
Dopo questo lungo periodo di praticantato, due anni fa ho deciso di "diventare grande " e aprire la mia attività, rischiando molto in un periodo economico poco favorevole.
La mia fonte di ispirazione sono i grandi fotografi del passato ma traggo importanti spunti anche dai miei contemporanei, perché credo che in un mestiere particolare come quello del fotografo non si finisca mai di imparare: è una tensione continua verso la perfezione.
Ciò che più mi piace del mio lavoro è la possibilità di condividere con le persone i momenti più belli ed importanti della loro vita.
Di essere testimone, attraverso i miei occhi e il mio obiettivo, di tutti gli attimi preziosi e le emozioni che fanno parte di quei momenti.

Come disse Henri Cartier Bresson "È un'illusione che le foto si facciano con la macchina.... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa."

Ed io ci metto il mio cuore.